MENU

 

BIOGRAFIA

:::

OPERE

:::

MOSTRE

:::

LINKS

:::

CONTATTI

 
 

B

I

O

G

R

A

F

I

A

 
 

 

Carmen D'Auria Ŕ nata a Castellammare di Stabia (NAPOLI) nel 1975.

Laureata in discipline decorative presso l'Accademia di Belle Arti di Napoli nel 2001, si interessa di fotografia, incisione e di tecniche tradizionali come la cartapesta.

Vive e lavora a Castellammare.

***

 

 

"Nelle sue opere la coscienza sopisce, come stordita dal tumultuoso evolversi di un movimento cui la china riesce a conferire una connotazione "tellurica", facendo emergere quanto di pi¨ oscuro l'uomo relega nell'abisso dell'inconscio, e riuscendo ad animare un palcoscenico su cui domina, adesso, la terrifica forza visionaria di una surreale messinscena, su cui il sipario si alza quando le palpebre si abbassano."

Vincenzo Verde

"Una sorta di telecamera puntata verso l'interno, ispeziona, senza sosta e senza logica apparente, quei recessi dell'"Es" che vengono riproposti, attraverso simboli e surrealistiche graficizzazioni di immagini, disvelanti veritÓ nascoste e misteri sopiti ed inquietanti, e che preludono alla vivisezione dell'artista, organizzata in proprio e masochisticamente auspicata.
La ridda dei segni crea armonie e ritmi compositivi che in breve tempo comprendono ed includono nella trama/ragnatela il lettore delle opere: non ci si pu˛ sottrarre all'intrigo ed alla suggestione.
Una sorta di ipnosi governa il gesto della mano e la percezione visiva del segno.."

Giampiero Linardi

"Ritaglia e costruisce le immagini, selezionandole secondo un ritmo d'interiori evocazioni e suggestioni, spesso essa stessa sedotta dall'incalzare delle sue curiositÓ, e consentanea a riprodurre tracce e indizi d'ogni possibile avventura fantastica. All'interno di ognuna di esse si muove divertita grazia, ma anche con l'adusata e innocente scanzonatezza di un canto privo di ironia, ma debordante di una festosa carica di passionalitÓ e di femminile estroversa fragilitÓ e astuzia, e con una accentuata accondiscendenza per la figura umana; di cui seleziona i tratti, evidenziandone alcuni in ritmica corrispondenza metrica; ne frantuma le possibilitÓ gestuali, moltiplicandole all'infinto; ne deforma la regola dei rapporti, in un bisogno profondo di mascherare, di alludere, di intrigare o ingannare lo spettatore."

Michele A. Pizzella

   
   
   

  Realizzato da:
CANTIERI MULTIMEDIALI - Realizzazione Siti Internet e Prodotti Multimediali a Palazzolo Acreide (SR)

 

eXTReMe Tracker

-    

 

Carmen D'Auria
Via Quisisana, 14 - 80053 Castellammare di Stabia (NA)
Cell. 347 4086888 / 333 9462446 - E-mail:
info@carmendauria.com

 

 

      -